Impianto autonomo con pannelli solari a circolazione naturale e caldaia murale combinata modulante

Pubblicato il da Per. Gabriele Uberti

Impianto autonomo con pannelli solari a circolazione naturale e caldaia murale combinata modulante

E’ una soluzione adottabile soprattutto in abitazioni di piccole e medie dimensioni senza significativi vani tecnici utilizzabili.

Regolazione pannelli-bollitore

Non è richiesta in quanto la circolazione naturale si attiva solo quando la temperatura del fluido contenuto nei pannelli supera quella dell’acqua contenuta nel bollitore.

Regolazione della caldaia

E’ ottenuta con kit posto sotto la caldaia.

Vantaggi

Consente di realizzare impianti:

  1. Ad ingombro molto limitato;
  2. Facili da mettersi in opera;
  3. Semplici da gestire;
  4. Con una manutenzione ordinaria molto ridotta.

Svantaggi

Sono da considerare:

  1. Il possibile peso troppo elevato dell’insieme pannelli-bollitore;
  2. Eventuali vincoli architettonici imposti da Enti Pubblici;
  3. Il costo energetico di resistenze elettriche nel caso in cui sussistono pericoli di gelo.
Impianto autonomo con pannelli solari a circolazione naturale e caldaia murale combinata modulante

Impianto autonomo con pannelli solari a circolazione naturale e caldaia murale combinata modulante

Per. Gabriele Uberti

Fonte: Idraulica n. 32 Caleffi

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post